Treppo Grande

Astori: salma a disposizione dei familiari

"Soltanto tra sessanta giorni, quando avremo la diagnosi definitiva, si potrà dire con certezza esattamente che non ci siano state cause che potevano essere riconoscibili o cause esterne di qualche tipo". Lo ha detto il Procuratore capo di Udine Antonio De Nicolo dopo aver ricevuto il primo responso dell'autopsia eseguita dai medici legali sul corpo del capitano della Fiorentina Davide Astori. La Procura ha quindi rilasciato il nulla osta mettendo la salma a disposizione dei familiari.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie